ciproxin prostatite funziona

Ciproxin per prostatite: funziona? A cosa serve?

Ciproxin è un antibiotico che viene spesso prescritto per combattere l’infiammazione alla ghiandola prostatica. La percentuale più elevata dei casi di prostatite infatti, è di origine batterica. Ciò significa che la sua comparsa è dovuta alla proliferazione di alcuni agenti patogeni che colonizzano la prostata.

Affinché l’infiammazione possa essere del tutto debellata quindi, è fondamentale attaccare il batterio responsabile. Il modo più comune ed efficace per farlo è quello di assumere antibiotici per via orale, anche se, nei casi più gravi, è possibile che questi vengano somministrati per via endovenosa. A tal proposito, Ciproxin è uno dei farmaci maggiormente utilizzati nella cura contro la prostatite, grazie al suo principio attivo estremamente efficace, la Ciprofloxacina.

Il principio attivo

Il principio attivo che sta alla base di Ciproxin è la Ciprofloxacina, il cui compito è quello di eliminare i batteri alla base del contagio. In particolare, questo farmaco viene spesso utilizzato per combattere tutte quelle infezioni che affliggono le vie urinarie, i testicoli, gli organi genitali e l’apparato gastro-intestinale.

Come dicevamo, la prostatite è spesso causata dalla proliferazione di alcuni agenti patogeni che attaccano la prostata. Alcuni dei sintomi più comuni, specialmente in una fase iniziale, ricordano molto quelli dell’influenza. Le prime avvisaglie infatti, sono date dalla comparsa di febbre, brividi, nausea e stanchezza.

Tuttavia, i disagi maggiori vengono percepiti durante l’atto della minzione e, molto spesso, dell’eiaculazione. Proprio per questo motivo, quando la prostatite è scatenata dalla presenza di un determinato battere, è importante intervenire nell’immediato. Prolungare i tempi di cura e di eliminazione dell’infiammazione non farà altro che peggiorare i sintomi.

cirpoxin combattere prostatite

Assumendo Ciprofloxacina, il tuo organismo inizierà a combattere i batteri responsabili dell’infezione alla prostata, aiutandoti nel percorso di guarigione. Inoltre, la sua efficacia è piuttosto immediata, in quanto dovresti notare i primi lievi miglioramenti nel corso delle prime 72 ore. Tuttavia, qualora non notassi nessun cambiamento, dovrai farlo presente al tuo medico.

Per quanto riguarda le specifiche inerenti alle dosi e alla modalità d’assunzione, queste ti verranno date direttamente dalla persona che ti sta seguendo in questo percorso. Tendenzialmente, nonostante Ciproxin sia disponibile in tre formati diversi, 250 mg, 500 mg e 750 mg, sono gli ultimi due ad essere prescritti con maggior frequenza.

Inoltre, qualora l’entità dell’infiammazione fosse molto elevata, è possibile che ti venga prescritta l’assunzione di più compresse all’interno delle 24 ore. Qualsiasi anomalia o effetto collaterale presentatosi dopo l’assunzione di Ciproxin, dovrà essere fatta presente.

Cosa aspettarsi

Come anticipato, i primi tre giorni dovrebbero essere quelli durante i quali notare qualche miglioramento. Tuttavia, poiché stiamo parlando dell’eliminazione di un ceppo batterico, le tempistiche per ottenere risultati ottimali non sono poi così brevi. Inoltre, se da una parte Ciproxin agisce alla radice della prostatite, dall’altra non ha il minimo effetto sul miglioramento dei sintomi.

Nonostante l’antibiotico stia facendo effetto quindi, è molto probabile che continuerai ad avere una sensazione di malessere generale. Talvolta però, alcune condizioni fisiche, sono il risultato di uno stress a livello psicologico, che incide notevolmente sullo stato di salute. Uno dei sintomi di cui si sente spesso parlare a proposito della prostatite, per esempio, è la disfunzione erettile.

In realtà, questo problema è il risultato di una condizione mentale sottoposta a nervosismo, e raramente per una difficoltà fisica. A tal proposito, nel mentre che il principio attivo di Ciproxin agisce contro i batteri, è importante avere un alleato che diminuisca l’entità dei sintomi, sia fisici che psicologici.

Integratori alimentari: un valido aiuto

Prostatricum è un integratore alimentare 100% naturale, nato dallo studio e dalla ricerca dei migliori esperti del settore. La sua formulazione è stata pensata per migliorare i sintomi dell’infiammazione alla prostata, oltre che per debellarla completamente. I suoi ingredienti, di origine naturale, ti consentono di avere a portata di mano un prodotto estremamente efficace, che ti consentirà di trarne beneficio già dopo le prime assunzioni.

I principi attivi dell’integratore agiscono direttamente sulla normalizzazione della minzione e della funzione erettile, consentendoti di ripristinare uno stile di vita equilibrato. Inoltre, Prostatricum viene spesso utilizzato anche per prevenire gli stati infiammatori della ghiandola prostatica, un problema molto diffuso tra gli uomini under 50.

prostatricum prostatite
CLICCA SULL’IMMAGINE PER SCOPRIRE L’OFFERTA

L’assunzione dell’integratore non può in alcun modo provocare effetti indesiderati o collaterali, grazie alla natura dei suoi ingredienti. A tal proposito, ci teniamo a sottolineare che l’utilizzo contemporaneo di Prostatricum e dell’antibiotico Citroxin, non comporterà alcun tipo di problematica o complicazione. Per quanto riguarda il consumo dell’integratore, la modalità ottimale prevede l’assunzione di 3 compresse al giorno.

All’interno di una singola confezione ne troverai 30, che ti copriranno dieci giorni di trattamento. Tuttavia, grazie alla sua formulazione naturale, qualora lo ritenessi necessario, potrai assumere anche più compresse al giorno, possibilmente dopo i pasti.

Per quanto riguarda l’acquisto del prodotto, potrai fare riferimento al sito ufficiale, e prediligere la modalità di pagamento da te preferita. Per concludere, ci teniamo a sottolineare che, grazie alla qualità intrinseca del prodotto, ad oggi Prostatricum si è già dimostrato la soluzione ottimale per migliaia di uomini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *