Gli agrumi fanno male alla prostata?

Gli agrumi fanno male alla prostata?

Prostata: gli Agrumi sono pericolosi per le persone affette da prostatite cronica o acuta?

La prostata è una ghiandola maschile che in molti casi non è ancora ben conosciuta da tutti, infatti in tanti non sanno della sua esistenza. Tuttavia si tratta di un organo davvero essenziale ma altrettanto delicato in quanto è particolarmente soggetto ad infiammi ed irritazioni.

Chi soffre di prostatite si pone diversi quesiti in relazione alla corretta alimentazione da seguire, in questo caso andremo ad analizzare se gli agrumi, in particolare, sono pericolosi per coloro che sono affetti da tale patologia. È bene quindi chiarire alcune idee per scoprire i vantaggi o gli svantaggi dell’associazione prostatite e agrumi. Si tratta infatti di un argomento abbastanza complicato su cui è consigliabile essere ben informati.

Il disturbo, in tal caso, scaturisce innanzitutto dalla zona sensibile in cui è situata la ghiandola prostatica, ossia al di sotto della vescica e a ridosso del retto.

Di conseguenza l’intestino e la vescica possono risentirne a causa di una dieta poco equilibrata o sbagliata. Infatti, essendo organi molto vicini tra loro, le probabilità che le infezioni e gli infiammi del tratto urinario o dell’intestino intacchino la prostata sono abbastanza elevate, portando di conseguenza ad una serie di problematiche.

Molti individui affetti da prostatite avranno sicuramente notato che alcuni cibi tendono a peggiorare le sintomatologie di questo disturbo. Altri alimenti invece, apportano una serie di proprietà benefiche e possono alleviare l’infiammazione della ghiandola prostatica.

Integrare i legumi in caso di prostatite fa bene o fa male?

legumi prostatiteGli agrumi e il succo di agrumi in caso di prostatite, come già accennato, è un argomento piuttosto complesso e contrastante poiché cela diversi vantaggi e svantaggi da prendere in considerazione.

In primis, occorre tener presente che questi ingredienti contengono un’elevata quantità di vitamina C, che è essenziale per apportare benefici alla prostata e a tutto l’organismo. Il consumo di agrumi però deve essere eseguito in modo corretto onde evitare spiacevoli inconvenienti che potrebbero peggiorare il problema.

Precisamente i frutti, se consumati interi, appostano benefici all’organismo senza alcun rischio di complicanze per la prostata o per la vescica. Il succo di questi cibi invece può arrecare danni al tratto urinario.

Questo fenomeno si verifica perché i batteri che causano l’infezione tendono a proliferare in condizioni di acidità e traggono il nutrimento dagli zuccheri.

Infatti in caso di infezioni urinarie, i primi alimenti sconsigliati sono proprio quelli acidi come pomodoro o caffè.

Ad esempio la spremuta d’arancia, pur essendo ricca di proprietà benefiche per l’organismo, è ricca di zuccheri ed è un alimento particolarmente acido, infatti è anche sconsigliato per chi soffre di gastrite.

Consumare invece un agrume (un pompelmo, un’arancia, un’ananas) intero apporta benefici alla prostata e a tutto il corpo. In caso di prostatite è bene quindi consumare il succo di agrumi di tanto in tanto e con moderazione.

In linea di massima bisogna evitare tutti quegli alimenti che possono infiammare la vescica o l’intestino e quindi anche la prostata come caffè, cibi piccanti, alcol, condimenti eccessivi, succhi di agrumi, fritture, carne rossa, cibi grassi e insaccati.

Gli agrumi consumati interi o il succo di agrumi assunto in modo moderato è un toccasana per soddisfare il giusto fabbisogno di vitamina C dell’organismo, quindi non si può dire che gli agrumi facciano male alla salute in caso di prostatite.

Scegliere Prostatricum Integratore Naturale per la cura della Prostatite è efficace?

Molte persone che combattono con il problema della prostatite hanno scelto di affidarsi alla funzionalità dell’integratore 100% naturale Prostatricum contro le disfunzioni erettili e le infiammazioni della ghiandola prostatica. La formulazione biologica Prostatricum garantisce dei rapidi risultati già nelle prime settimane di assunzione al contrario dei prodotti comuni reperibili in commercio che sono inefficaci per ripristinare la corretta funzione urologica.

Quali sono gli ingredienti di Prostatricum Integratore?

L’integratore Prostatricum è a base di un mix di ingredienti accuratamente selezionati da parte di un team di esperti e si rivela una delle soluzioni più rivoluzionarie per risolvere il problema delle disfunzioni erettili provocate dalla prostatite. La formulazione naturale rende questo prodotto idoneo per qualsiasi persona e non presenta controindicazioni o effetti collaterali.

Prostatricum è a base di Zinco, Serenoa e Lycopene che apportano benefici al sistema urinario e aiutano a ripristinare la minzione già dalle prime assunzioni mentre l’Echinacea e il Ginko garantiscono proprietà antibiotiche e disintossicanti per contrastare l’infiammazione della ghiandola prostatica.

L’integratore Prostatricum deve essere assunto tre volte al dì prima dei pasti principali.

Per ottenere i benefici desiderati non bisogna interrompere il trattamento prima dei tempi indicati sul bugiardino presente all’interno della confezione del prodotto.

prostatricum

Prostatricum Funziona Davvero? Opinioni e Prezzo

Assumere Prostatricum apporta netti miglioramenti alla funzionalità urinaria e aiuta a constarare le disfunzioni erettili e ciò è stato dimostrato da tutti gli utenti che hanno eseguito il trattamento e hanno rilasciato le seguenti opinioni e recensioni sul web:

Letizia 42 anni, scrive: “Mio marito ha avuto per molto tempo la prostatite e ne soffriva molto. Non parliamo del sesso, avevamo dimenticato cosa fosse! Volevo aiutarlo e ho cercato di tutto su internet fino a quando ho trovato Prostatricum e mi sono informata sulla sua efficacia e mi ha convinta. L’ho ordinato e l’ho fatto prendere a mio marito. Lo assume già da due settimane e lo sta aiutando alla grande! La cosa più interessante anche per me sta nel fatto che la nostra vita sessuale ha ripreso alla grande, sono contentissima!”.

LEGGI ANCHE: Curcuma fa bene o male alla prostata?

Franco 62 anni, scrive: “Soffro di prostatite da molti anni. All’inizio non ci facevo caso, ma poi ho cominciato ad andare in bagno più di una volta durante la notte. Ho cominciato ad assumere dei farmaci, dato che sentivo dei dolori ma non facevano nessun effetto, al contrario, mi davano degli effetti fastidiosi e molta sonnolenza. Sono andato a fare persino il massaggio della prostata… è un inferno. Meno male che passo molto tempo su internet, dove ho trovato Prostatricum. L’ho acquistato e da subito ho smesso di andare in bagno in modo frequente. Dopo la cura completa di un mese mi sono dimenticato della prostatite!”.

LEGGI ANCHE: Cibi da evitare e preferire per la Prostatite

Dove acquistare Prostatricum e Prezzo

L’integratore vegetale Prostatricum è acquistabile esclusivamente presso il sito ufficiale dell’azienda produttrice in quanto si tratta di un prodotto originale e di alta qualità. Per questo motivo è altamente sconsigliato l’acquisto di prodotti similari presso altri siti di vendita come Amazon o Ebay, farmacie e parafarmacie.

Effettuare l’acquisto di Prostatricum è davvero facile e occorre semplicemente compilare il modulo con i dati personali e attendere la chiamata di un consulente per confermare l’acquisto.

Prostatricum è acquistabile sino esaurimento scorte al vantaggioso costo di soli 39 euro a confezione grazie allo sconto del 70%.

Inoltre gli utenti che approfitteranno dell’offerta potranno usufruire della spedizione gratuita e pagamento alla consegna.

 

prostatricum

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *