La soia fa bene o male alla prostata?

La soia fa bene o male alla prostata?

Nel trattare della prostata è importante prestare attenzione agli alimenti che si assumono perché l’incidenza dell’infiammazione può essere il frutto di una cattiva alimentazione oltre che di un cattivo stile di vita.
La prostata crea problemi quando si ingrossa e si ingrossa per infiammazioni che oltre ad avere cause patogene come infezioni o tumori può essere la risultante di un cattivo stile di vita e di abitudini alimentari sbagliate.

Questo significa che soffre di prostata deve assolutamente rivolgersi ad un nutrizionista per avere un quadro generale su cosa può mangiare e cosa non deve mangiare.
Ad esempio una domanda frequente dagli amanti del cibo sano, ma la soia fa bene o male alla prostata? Conviene mangiarla e quali sono i benefici per la prostata.

In questa guida cerchiamo di rispondere a questa domanda indicando cosa si intende per soia e quali possono essere gli alimenti sostitutivi a base di soia ottimi per la prostata e per al cura della sua infiammazione

Prostata e il divieto dei cibi grassi

Chi soffre di prostata deve assolutamente cercare di non mangiare cibi grassi o in ogni caso cibi che possono favorire l’infiammazione da cui ne può derivare un ingrossamento e un cattivo funzionamento della prostata.

Questi cibi non solo aumentano il colesterolo nel sangue ma possono incrementare la presenza di sali e zuccheri ed agire negativamente sulla minzione.
Certo è che non si può stare solo con acqua e cibi non grassi, ma bisogna cercare delle alternative.

Le migliori alternative sono quelle che si possono trovare nelle proteine vegetali come ad esempio la soia.

Importante è perdere peso e tenere sotto controllo colesterolo e glicemia mangiando meno grassi e zuccheri che di per sè hanno carattere infiammatorio e possono comportare danni seri per la prostata causando dolori, minzioni e spasmi che possono essere controllati con una dieta adeguata a base di soia.

La soia fa bene alla prostata o fa male

In relazione alla soia ci sono molte tesi discordanti sui benefici della stessa per la prostata si discute se la medesima abbia effetti negativi o positivi sulla prostata in ragione del fatto che da ricerche molti pazienti hanno risposto diversamente al trattamento.

Dall’incrocio delle ricerche è possibile sostenere che la soia assunta a certi livelli e quantità apporta beneficio alla prostata perché sostituisce le proteine animali con quelle vegetali contribuendo ad un apporto nutreico valido e tale da non favorire le infiammazione, tuttavia, non si deve esagerare perché altrimenti si rischia l’effetto contrario e si può andare incontro a malesseri maggiori che coinvolgono lo stesso apparato gastrointestinale.

Allora soia sì ma entro determinati limiti e non come alimento assoluto per ogni pasto ma da compensare in una dieta equilibrata magari sotto lo sguardo attento di un professionista.

IL RIMEDIO N.° 1 IN ITALIA PER ELIMINARE I PROBLEMI ALLA PROSTATA

Prostatricum

  • Normalizza la minzione

  • Neutralizza sintomi e dolore

  • Ripristino erezione

  • Elimina la causa della prostatite

I vantaggi della soia sulla prostata

La prostata contiene proteine vegetali che rispetto a quelle animali non sono riducono l’infiammazione ma abbassano notevolmente la possibilità del manifestarsi di ipertrofie ossia tumori benigni o maligni alla prostata.

L’assunzione della soia favorisce livelli bassi di colesterolo e glicemia, questo permette di avere buone analisi del sangue che naturalmente favoriscono il funzionamento dell’organismo in generale.
Tecnicamente la soia contiene “la genisteina, la daidzeina e la gliciteina” che al pari degli estrogeni sono capaci di andare a rinforzare i tessuti e sfavorire le lacerazioni interne.
Si può definire la soia un alimento capace di combattere l’insorgere del cancro in virtù delle proprie proprietà nutritive, in particolare, il cancro alla prostata, uno di quelli che colpisce il settore maschile e in larga diffusione per gli over 50.

La soia agisce sugli ormoni e ne limita al riproduzione al punto da ottimizzarne i valori entro i limiti accettato dal corpo umano senza degenerazioni o disomogeneità che possono compromettere i tessuti e il funzionamento degli organi.

La cosa che rileva nel consumo della soia è che la stessa ha una funzione importante non solo da un punti di vista della prevenzione perché consente di diminuire i casi di tumore alla prostata ma apporta benefici importanti anche nel caso della presenza della malattia perché permette di bloccare lo sviluppo della massa cancerogena.

Altresì, rappresenta un valido supporto nel trattamento terapeutico accentuandone gli effetti positivi, ad esempio nel caso della radioterapia o chemioterapia studi hanno dimostrato che i pazienti sottoposti ad una alimentazione a base di soia manifestassero effetti migliori dai trattamenti con netti miglioramenti sulla massa tumorale riuscendo a proteggere l’organismo e il sistema immunitario dai danni della radioterapia o chemioterapia.

Soia: quali alimenti contengono questa proteina vegetale

Molti alimenti possono essere sostituti con altri a base di soia, si tratta sia di alimenti liquidi che solidi.
ad esempio, si possono mangiare degli ottimi gelati alla soia senza per questo doversi privare del gusto di un gelato che si sa nella ricetta classica è pieno di grassi e si consiglia evitarlo, così come si possono consumare colazione con latte alla soia o fare delle buone torte sostituendo al latte di mucca quello di soia.

Lo stesso vale per la carne, è famoso che la carne rossa accentui l’infiammazione per cui è possibile non privarsi del gusto di un hamburger mangiando degli hamburger di soia o salsicce di soia che se ben condite risultano più leggere ed hanno un contributo nutritivo valido.

La soia, infatti, è ad oggi un elemento della dieta di molte persone proprio perché sono in tanti a curare l’alimentazione, ed è molto più semplice trovare prodotti anche al supermercato a base di soia.
Questo vuole che chiunque possa iniziare un percorso con la soia senza problemi anche per i costi non sono eccessivi fa bene alla salute.

Chi segue una dieta a base di soia trova dei giovamenti immediati, minor senso di gonfiore, infiammazione sotto controllo e perdita di peso favorita dall’introduzione di minori calorie, importante per la prostata perché si è consapevoli che il perso e il grasso corporeo sono fattori che incidono negativamente sul buon funzionamento della prostata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Richiedi il Migliore integratore per Prostatite + Consulenza telefonicaClicca qui