Mittoval

Mittoval funziona per la prostatite?

Mittoval compresse viene utilizzato per l’infiammazione della prostata conosciuta come prostatite, un prodotto che ha dato ottimi risultati sui pazienti che l’hanno utilizzato ritrovando la serenità, il benessere e una vita sessuale adeguata. Ma cos’è Mittoval? Come funziona? Quali sono i meccanismi di azione? Scopriamolo insieme in questo articolo.

Cos’è Mittoval?

Mittoval è un farmaco che fa parte dei trattamenti curativi per contrastare la prostatite ipertrofica. L’alfuzosina è un derivato chinazolinico, si tratta del principio attivo del Mittoval che agisce in qualità di antagonista selettivo sui recettorii a1-adrenergici post-sinaptici. Gli studi scientifici effettuati in vitro hanno dato assoluta conferma sulla selettività di tale principio attivo per quanto riguarda i recettori, andregenici che si trovano a livello del trigono vescica, prostata e uretra.

Gli studi farmaceutici eseguiti sugli animali in vivo hanno dato dimostrazione che tale sostanza ha il potere di diminuire la pressione dell’uretra e, conseguentemente, la resistenza che viene posta al flusso dell’urina nella minzione. L’alfuzosina inoltre agisce come inibitorio dell’ipertonia uretrale con un azione rapida grazie alla diminuzione della pressione sull’uretra. Nell’ipertrofia benigna della prostata lo sviluppo della gravità della sintomatologia funzionale non è correlato solo alla grandezza della denomiofibroma ma anche ai nervi simpatici, questi agiscono come stimolanti dei recettori a1 adrenergici postsinaptici. Tale azione, in parole povere, aumentano la tensione delle fasce muscolari lisce che riscoprono il tratto urinario e la prostata dando vita ai sintomi tipici come dolore e difficoltà a urinare.

Studi eseguiti su pazienti curati con Mittoval rispetto ad altri a cui è stato somministrato un farmaco placebo, hanno dimostrato che:

– si verifica un significativo aumento del flusso dell’urina fin dalla prima assunzione del farmaco;
– si nota una riduzione della pressione sulla vescica e un aumento del volume di urina che porta a un evidente desiderio di urinare;
– una diminuzione del residuo di urina rimanente nella vescica.

Come funziona Mittoval?

Gli effetti urodinamici portano a un miglioramento della sintomatologia che si manifesta nelle basse vie urinarie nelle varianti di tipo ostruttivo ma anche in quelle che appartengono alla tipologia irritativa. Quindi calmando le infiammazioni che sono alla base del problema riguardante i sintomi e i disturbi più evidenti e debilitanti. Mittoval permette di riprendere la propria vita in modo normale senza rinunciare alla vita sociale, al lavoro e al benessere generale che la prostatite impedisce per il dolore e per l’imbarazzo del continuo correre in bagno.

L’insufficienza renale di tipo cronico, come la clearance della creatinina quando risulta tra i 15 e i 40 ml/min, non presenta alcun aggravamento con l’assunzione delle compresse. Un risultato ottimale che chiarisce molto bene come questa sostanza apporta notevoli benefici alla prostata infiammata senza rischi di compromettere le funzionalità renali in alcun modo. Inoltre la sua innocuità viene confermata dalla possibilità di utilizzo in età pediatrica con indicazioni differenti dagli adulti, ovviamente, e che devono essere sempre date dal pediatra senza mai utilizzare il farmaco in modalità fai da te.

Se invece si prediligono rimedi naturali, potrebbe essere anche da prendere in considerazione un integratore come Prostraticum e Prostatricum PLUS. Ovviamente dipende dal tipo di disturbi che si hanno ed è buona prassi sentire prima il parere medico.

IL RIMEDIO N.° 1 IN ITALIA PER ELIMINARE I PROBLEMI ALLA PROSTATA

Prostatricum

  • Normalizza la minzione

  • Neutralizza sintomi e dolore

  • Ripristino erezione

  • Elimina la causa della prostatite

Come si assorbe e come si elimina dal corpo Mittoval compresse?

Una volta compreso il meccanismo con il quale Mittoval compresse agisce nell’organismo, passiamo a capire come il principio attivo che le compone viene assorbito dal corpo e come viene eliminato dallo stesso. L’assorbimento delle sostanze indica anche la velocità con la quale queste agiscono nell’organismo mettendo in atto le proprietà benefiche descritte precedentemente. Mentre le modalità di eliminazione sono importanti per capire come il medicinale viene trattato da fegato o reni, ad esempio, quali organi vengono impegnati e quanto tempo impiegano a trasformarlo in scarto per essere eliminato dal corpo insieme alle scorie.

L’alfuzosina si assorbe ottenendo un valore medio di biodisponibilità pari al 64%, la concentrazione massima plasmatica viene solitamente raggiunta in 1 ora e mezza, all’incirca ma può variare da 0,5 a 6 ore. Vi sono forti variazioni individuali della concentrazione plasmatica quindi questa può essere differente da paziente a paziente e per tale motivo la reazione del farmaco può avere diverse tempistiche. L’eliminazione plasmatica avviene in circa 5 ore, il principio attivo si lega alle proteine del sangue per il 90% mentre per il 68% si lega al siero albumina e alle glicoproteine per il 52%. Tutto questo vuol dire, semplificando, che il Mittavol viene eliminato principalmente tramite le vie miliari passando poi nelle feci per la maggior parte mentre una minima quantità viene escretata attraverso le urine. L’assunzione di Mittoval non viene influenzata dal cibo quindi nessun alimento interagisce con il medicinale. Nelle persone sopra ai 75 anni l’assimilazione del principio attivo è più rapida e anche più completa quindi con un’azione maggiormente efficace.

Mittoval è un farmaco sicuro?

Per capire se si tratta di un farmaco sicuro è sufficiente leggere i dati sulla sicurezza che sono descritti sul bugiardino. Tra questi viene descritta la prova e gli studi di tossicità effettuati con il principio attivo di Mittoval che hanno dato dimostrazione della bassa tossicità del prodotto dopo la somministrazione seguendo le esatte indicazioni. Il farmaco durante le prove non ha dato valori di intossicazione e non ha modificato in alcun modo i parametri di fertilità. La composizione del prodotto è stata realizzata a lungo rilascio, quindi con un dosaggio minimo che viene rilasciato nel tempo in più volte. Questo consente di diluire il prodotto senza che provochi alcun problema al paziente.

Nonostante ciò, vengono predisposti controlli e monitoraggi continui del prodotto per mantenere sempre in sicurezza i consumatori e scoprire con largo anticipo eventuali effetti collaterali dovuti all’assunzione di Mittoval. Attualmente non si hanno notizie di problematiche insorte con l’assunzione delle compresse rivestite. L’infiammazione alla prostata migliora con l’utilizzo del prodotto che appare sicuro ed efficace per lo scopo per cui è stato studiato, progettato e commercializzato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Richiedi il Migliore integratore per Prostatite + Consulenza telefonicaClicca qui