Sangue nello sperma

Sangue nello sperma: cause, sintomi, rimedi

I rapporti sessuali sono molto importanti nella vita delle persone. A volte possono però essere visibilmente compromessi a causa di problematiche più o meno gravi come quella della presenza di sangue nello sperma. Ma di cosa si tratta? Quali sono i rimedi e le cause di questo problema? Vediamolo insieme.

Sangue nello sperma: di cosa si tratta?

Il sangue nello sperma è una problematica comune che va ad interessare molte persone di età compresa tra i sedici e i settant’anni. Non è qualcosa di preoccupante ma si consiglia comunque di consultare un medico. Il sangue non si può vedere sempre ma solo al momento della eiaculazione e esso può creare dei problemi nei rapporti intimi con il partner. Dall’altra parte si può avere una situazione di forte disagio che può limitare la vita sessuale dell’individuo rendendolo insicuro e non disinvolto. Si tratta di un problema piuttosto limitante.

Proprio per questo motivo si deve tenere in considerazione che è qualcosa che può succedere a chiunque nel corso della propria vita e che può essere facilmente risolta con un consulto di un medico professionista. Certo, se si verifica spesso può essere preoccupante. Non è qualcosa che si può controllare ma solo ridurre con la giusta cooperativista del soggetto. Non è altresì qualcosa legata alla vescica nè allo stimolo sessuale in generale.

Cause del sangue nello sperma: quali sono?

Le cause della presenza di sangue nello sperma possono essere riconducibili a fattori fisici. Un individuo infatti propenso all’attività sessuale autonoma o di coppia può risentire di periodi prolungati in cui non viene compiuto nessun rapporto intimo. L’astinenza è classificabile come la prima causa di sangue nello sperma. Effettivamente il tutto in questo caso si pu risolvere abbastanza in fretta riprendendo i propri ritmi sessuali anche se con parsimonia e pazienza.

Altre cause riconosciute possono essere i problemi alla prostata. In tal caso il sangue è visto come un campanello di allarme da non sottovalutare assolutamente. In alcuni casi la presenza di sangue nello sperma è indice di problemi renali come i calcoli. In situazioni gravi è indice di tumori di varia natura nella zona lombare e riproduttiva del corpo.

In tutti i casi si consiglia di non sottovalutare il fattore sangue: esso non deve essere frequente ma casuale. Il sangue nello sperma può essere il precursore di malattie anche sessuali non ancora evidenti come l’aids o può semplicemente significare una rottura del pene stesso. In questi casi si consiglia un intervento immediato da parte di un professionista.

IL RIMEDIO N.° 1 IN ITALIA PER ELIMINARE I PROBLEMI ALLA PROSTATA

Prostatricum

  • Normalizza la minzione

  • Neutralizza sintomi e dolore

  • Ripristino erezione

  • Elimina la causa della prostatite

Quali sono i sintomi?

Il sintomo che richiama questa particolare patoloiga è proprio il sangue. Esso è essenziale e la sua presenza è un segnale d’allarme anche se poco presente. Insieme ad esso il soggetto può avvertire anche del dolore più o meno intenso. Va comunque detto che il dolore può essere percepito in modi molto differenti. Possono verificarsi delle piccole fitte a dolori intermittenti che possono durare anche parecchio tempo. Si consiglia in tal caso di non mettere sotto sforzo la parte in alcun modo.

Se il sangue è presente anche nelle urine è sintomo di gravità. Il sangue si presenta in più modi: può essere visibile a macchie o visibile come liquido che scende. Se è troppo copioso si consiglia di mettere un piccolo salvaslip per proteggere la parte dall’intimo. Questo per evitare contaminazione varia con germi e batteri. Si consiglia comunque di disinfettare la parte con acqua tiepida e sapone intimo. Non si consiglia di continuare la prestazione sessuale dopo aver visto il sangue nello sperma, non è indicato.

Rimedi del sangue nello sperma

Una volta preso visione della presenza di sangue nello sperma si deve considerare anche il fatto che purtroppo non esistono rimedi casalinghi se non porre del ghiaccio se il pene inizia a gonfiarsi. Bisogna solamente rivolgersi a uno specialista e iniziare a fare delle analisi specifiche.

Ogni situazione è a sè e proprio per questo ogni patologia va trattata e di conseguenza curata in modo differente. Se si tratta di un episodio sporadico basta dapprima monitorare la situazione e poi nel caso fare una terapia antibiotica mirata.

Essa può variare ma si tratta di una forma superficiale di prevenzione che varia dai cinque agli otto giorni, dipende dalla gravità. In casi più gravi si effettuano delle sedute mirate che tendono a sfiammare la parte e poi a effettuare una visita mirata. Nella maggior parte dei casi si parla di prostata infiammata e di tumore a questa parte. Si parla di visita alla prostata ma ci si riferisce anche ad un massaggio specifico a quella parte. Effettivamente poi si parla anche di analisi del sangue con un interesse specifico per quelle trasmissibili. Questo non solo per la propria salute ma anche per quella del partner, soprattutto se non si ha un partner fisso.

Cosa fare quando si vede sangue nello sperma?

Visto tutto quello detto in precedenza ora ci si chiede cosa fare, o meglio, come comportarsi in caso di presenza di sangue nello sperma. Prima di tutto si è visto che non c’è nessun rimedio se non il tempo. Bisogna avere pazienza e aspettare monitorando tutta la situazione, facendo attenzione alla frequenza di tale attività. Solo così infatti si può comprendere la gravità e l‘incidenza del fenomeno. A livello fisico ci si deve ricordare che non è qualcosa di grave e che può essere arginato facilmente se preso nei giusti tempi.

Bisogna mantenere la calma e non farsi prendere dal panico. Soprattutto se ci si riferisce a un ragazzo piuttosto giovane. In caso di compromissione si deve avvisare in primis i propri genitori e poi il medico. Questo è molto importante. In egual modo si consiglia di non eccedere con cibi pieni di grassi per non infiammare di più il proprio corpo. Si devono evitare i rapporti sessuali e anche il consumo di alcolici.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Richiedi il Migliore integratore per Prostatite + Consulenza telefonicaClicca qui